Chi siamo

La Casa Famiglia del Borgo Ragazzi Don Bosco nasce a Roma il 16 settembre 2011 con la finalità di offrire una casa accogliente e un ambiente famigliare ai ragazzi in difficoltà. Fa parte dell’area emarginazione e disagio denominata “Rimettere le Ali” e, a volte, collabora con l’associazione Rimettere le Ali Onlus.

È gruppo appartamento, accreditato con il Comune di Roma, che può accogliere, in accordo con i servizi sociali territoriali, minori italiani e stranieri, ambosessi, di età compresa tra i 12 e i 18 anni. La struttura è predisposta per l’accoglienza di 8/10 ragazzi, disposti in camere doppie. Opera attraverso un’equipe composta da 6 educatori, uno psicologo e una rete di famiglie e volontari.

Ha come obiettivo primario l’educazione e l’accompagnamento del minore per consentire il superamento del suo disagio personale ed, attraverso un percorso graduale, il raggiungimento della propria autonomia. Tali obiettivi si realizzano all’interno di uno specifico stile educativo, quello salesiano, che si ispira al sistema preventivo di Don Bosco. Nel lavoro con la rete familiare e sociale di ciascun minore accolto si fa riferimento all’approccio sistemico-relazionale (valorizzazione di tutte le relazioni personali del minore).

Finalità e Obiettivi

La permanenza del minore in casa famiglia è finalizzata:

  • al reinserimento presso la propria famiglia;
  • all’affidamento famigliare o adozione, nel caso in cui non sia possibile il reinserimento nella famiglia di origine;
  • all’accompagnamento alla vita autonoma, attraverso percorsi di semiautonomia, al compimento del 18° anno di et

Per ciascun ragazzo viene elaborato un progetto educativo personalizzato