Progetto educativo

La Comunità Semiresidenziale è una struttura di accoglienza diurna per ragazzi inviati dai servizi sociali.

Il nome stesso, scelto per il progetto, intende esprimere un doppio senso ricco di significato: la proposta non è di carattere residenziale ma è “semi” e pertanto ha bisogno di lavorare in sinergia ed in rete in primis con la famiglia e poi con la scuola e le altre realtà educative frequentate dai ragazzi. Nello stesso tempo è “semi” perché nel seme è racchiuso tutto il potenziale della vita affinché porti frutto. Il seme ha bisogno di un terreno fertile (un ambiente educativo sereno e sano), di acqua e nutrimento (stimoli positivi nelle diverse dimensioni della personalità) e di cura, attenzioni, competenza (educatori, volontari, lavoro personalizzato).

Se ci prenderemo bene cura dei nostri “semi” non ci sarà bisogno di un intervento residenziale per aspettare i fiori ed i frutti.

I principi generali, sia metodologici che valoriali, fanno riferimento all’impostazione educativo basato sul sistema preventivo di don Bosco, ovvero alla personalizzazione dei percorsi educativi ed alla disponibilità ed attenzione ai tempi, esigenze, difficoltà di ogni ragazzo. Una cura particolare viene data all’ambiente educativo affinché gli accolti possano sperimentare un clima relazionale sereno e tranquillo, relazioni significative fatte di rispetto ed ascolto reciproco.

Scarica progetto