Mission

34-DBosco-e-giovani-NMusio

Il Borgo Ragazzi Don Bosco ha come suoi obiettivi quelli di:

      • accogliere, partendo dalle radici cristiane, chiunque abbia bisogno di un supporto educativo, al di là del proprio credo, della situazione economica o della cultura di appartenenza;
      • progettare un percorso educativo e formativo ad hoc per ogni ragazzo, al di fuori di ogni format educativo massificato, creando un’armonia tra gli strumenti educativi propri al Borgo Ragazzi don Bosco;
      • co-responsabilizzare, alla presa in carico dei minori in difficoltà, il contesto territoriale in cui il Borgo opera, attraverso percorsi di sensibilizzazione, formazione e sostegno di animatori, educatori, famiglie, aziende ed istituzioni.

Il modello educativo seguito è quello di don Bosco, ovvero un sistema preventivo che è metodo pedagogico e pastorale incentrato sull’assistenza e sull’amore dimostrato.

Per garantire gli obiettivi ed i valori enunciati, il Borgo Ragazzi don Bosco, ha redatto il Progetto Educativo Pastorale Salesiano Locale (PEPS). Tale documento, di durata quadriennale, definisce gli obiettivi da raggiungere per ogni area educativa e per fasce d’età diversificate; la Comunità Educativa Pastorale accompagna lo sviluppo e la realizzazione del percorso progettuale, anche attuando sistemi di verifica e valutazione degli obiettivi prima indicati.

La visione proposta dal Borgo Ragazzi Don Bosco consiste quindi nel non adottare un modello predefinito poiché si ritiene che questo possa avere limiti sulla promozione della crescita umana nel sua globalità e nel suo divenire. Inoltre, il Borgo Ragazzi don Bosco si configura come una comunità di persone all’interno della quale ciascuno è coinvolto in modo attivo e costruttivo.

Questa visione ha consentito al Borgo Ragazzi Don Bosco di formulare un approccio di condivisione comunitario fondato sull’incontro e sul confronto, che faccia emergere le risorse umane ancora latenti per armonizzarle con quelle già espresse.